Fidelity lancia la consulenza in realtà virtuale

cosa.jpg

Dal robo advisor alla realtà virtuale. Non ha confine la creatività degli ingegneri che progettano l’innovazione finanziaria. L’ultima novità arriva da Fidelity che ha creato un servizio di consulenza interamente basato sulla realtà virtuale per rispondere alle domande dell’investitore. L’advisor digitale, soprannominato Cora, è stato sviluppato usando gli strumenti messi a disposizione da Amazon Web Services. Secondo Fidelity Labs, il braccio tecnologico del gruppo di investimento, la combinazione di realtà virtuale e applicazioni 3D con tanto di comandi vocali fornirà un servizio completo al cliente.

«La realtà virtuale ti può aiutare a raffigurare meglio i tuoi obiettivi di risparmio. A questo aggiungi un consulente virtuale che può rispondere alle tue domande e darti le informazioni di cui hai bisogno per prendere decisioni senza sovraccaricarti di dati», spiega Fidelity. Per la verità questo non è il primo passo del gruppo Usa nella realtà virtuale. Già nel 2014 era stato lanciato il servizio Stockcity, con l’obiettivo di trasformare il portafoglio dell’investitore in una città dove la dimensione degli edifici rispecchiava quantità e prezzo dei titoli acquistati. Le nuove tecnologie sono state utilizzate anche per formare i dipendenti. Ad esempio il programma Empathy training trasporta lo staff nelle case dei clienti per simulare un servizio di consulenza con tutte le problematiche del caso.

Rispondi