Apple si allea con Goldman nelle carte di credito

Wall-Street-1170x650

Nuova incursione delle bigtech nei mercati finanziari. Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal Apple si sarebbe alleata con Goldman Sachs per lanciare una carta di credito. Il nuovo prodotto porterà il marchio Apple Pay e rappresenterà la prima grande iniziativa della banca d’affari newyorchese nel mondo della monetica. Il lancio del prodotto dovrebbe avvenire all’inizio del prossimo anno e di fatto andrà a rimpiazzare la partnership di lunga data che Apple ha con l’inglese Barclays nelle carta fedeltà.

La chiave di lettura offerta dai giornalisti americani è che la nuova alleanza potrebbe alleviare le debolezze che i due partner stanno mostrando nei rispettivi business: se da un lato le vendite del nuovo iPhone crescono con lentezza, Goldman sta entrando nel consumer banking per compensare le debolezze nel trading dove i ricavi sono crollati di due terzi. La banca d’affari ha peraltro lanciato due anni fa un servizio di retail banking chiamato Marcus con conti correnti online e prestiti personali, mentre proprio in questi mesi i vertici stanno esplorando le potenzialità delle carte di credito e del wealth management. La partnership inoltre si allargherà ad altri servizi inclusi i prestiti ai clienti che comprino Iphones o altri prodotti Apple.

Rispondi