Banca Sella scomette sulla app Hype

banca-sella.jpg

Banca Sella mantiene alta l’attenzione sui servizi digitali. Così proprio in questi giorni la app Hype ha supera i 200 mila clienti, un raddoppio avvenuto in poco più di quattro mesi. Nel corso della prima parte del 2018, infatti, Hype ha registrato una tasso medio di crescita dei propri clienti del 25% al mese.

La gran parte degli utenti di Hype sono giovani (il 34% ha meno di 30 anni) e le loro regioni di residenza sono soprattutto la Lombardia, il Piemonte, il Lazio e la Campania. La transazione media ha un importo di poco inferiore a 30 euro, confermando come il dispositivo di Banca Sella permetta di sostituire il contante nelle operazioni quotidiane, anche per le spese più contenute. Sono numerosi i progetti di collaborazione siglati da Hype. Dal dicembre scorso ad esempio è possibile pagare con la propria carta Hype online e nei negozi con Apple Pay, grazie all’integrazione del sistema di pagamento tramite iPhone e gli altri device Apple.

Con Hype Banca Sella fornisce così agli utenti che hanno un dispositivo Apple, un servizio più completo, migliorando l’esperienza di pagamento. A marzo invece è stata lanciata TIMpersonal, una soluzione di mobile banking di TIM sviluppata proprio in partnership con Hype. I primi accordi risalgono al 2015 quando è stata siglata l’alleanza con Yoox, azienda italiana tra le principali attive nel settore delle vendite online di beni di moda, lusso e design. Nell’estate del 2017 invece Hype e Adecco hanno raggiunto un accordo grazie al quale tutti i dipendenti della società di servizi dedicati alla gestione delle risorse umane, possono utilizzare The Adecco Group Card by Hype, una versione dell’app messa a punto per i tutti i lavoratori sia interni che esterni di Adecco.

Rispondi