Banking sempre più digitale in Asia

asia

I mercati maturi non sono necessariamente un punto di riferimento ideale per l’innovazione finanziaria. Se infatti alcune grandi banche Usa si stanno muovendo in controtendenza aprendo sportelli, l’Asia è in pieno boom della digitalizzazione. Lo dimostra un recente report di McKinsey riportato dall’agenzia Bloomberg. Una significativa maggioranza di consumatori nei paesi più ricchi dell’Asia vorrebbe passare dalle filiali fisiche a un’offerta completamente digitale. Nel dettaglio il 23% del campione analizzato sarebbe completamente favorevole  a un odello di banca senza sportelli mentre il 54% sarebbe probabilmente favorevole.

«Gli sportelli fisici sono stati il canale tradizionale per avvicinare la clientela, ma in Asia c’è un chiaro spostamento verso i canali digitali per le transazioni quotidiane», spiega il report che comunque nota come ci sia una nutrita minoranza che ancora preferisce l’accesso alla filiale bancaria, specialmente nelle economie emergenti della regione.

Circa il 24% della popolazione nei paesi sviluppati della regione non vorrebbe passare a a un modello di banca senza sportelli, un dato che sale al 46% per i paesi emergenti. «Una percentuale significativa di clienti in Asia usa ancora le filiali fisiche per le transazioni che considera complesse», conclude il report.

 

Rispondi