BlackRock si specializza nei servizi tech

black

I grandi intermediari finanziari sono a caccia di professionisti delle nuove tecnologie per potenziare la propria offerta. L’ultima in ordine di tempo a muoversi in questa direzione è stata BlackRock, il maggior asset manager al mondo con asset in gestione per 6,2 trillioni di dollari, che ha appena assunto un top manager di Citibank per guidare la divisione digitale.

Più precisamente Venu Krishnamurthy è stato nominato Head of Digital Wealth, un incarico che gli consentirà di supervisionare i nuovi canali del gruppo. Il top manager potrà infatti coordinare i dipendenti e sviluppare un set integrato di prodotti e servizi di investimento utilizzando proprio i canali digitali.

Il profilo di Krishnamurthy sembra del resto essere l’ideale per questo ruolo visto che, prima di assumere ruoli dirigenziali a Citi, ha lavorato in Ibm e poi in società di consulenza come McKinsey e Boston Consulting. La divisione che il manager guiderà, il Digital Wealth group, è stata creata nell’ottobre scorso assemblando funzioni già esistenti nell’ambito del wealth management tra cui FutureAdvisor, il robo advisor del gruppo Usa con circa 600 milioni di asset in gestione.

L’attenzione di BlackRock per l’innovazione resta insomma alta. Lo dimostra tra l’altro anche il recentissimo investimento in Acorns, una app californiana che permette ai giovani di investire piccole cifre in portafogli diversificati di etf. Non si tratta soltanto di un’operazione finanziaria perché BlackRock intende diventare partner della fintech in una serie di progetti commerciali. E questo malgrado l’apparente distanza tra le due società: se infatti BlackRock è abituata a lavorare con i maggiori investitori del mondo, i clienti di Acorns hanno all’incirca 500 dollari sul conto e un età compresa tra i 18 e i 34 anni.

Rispondi