Blockchain mania, nel 2030 varrà 3 trilioni di dollari

blockchain-review-bl4nkcodeinfo

Da fenomeno di nicchia e chiave imprescindibile (o quasi) per il successo. La parabola della blockchain è indicativa della rapidità con cui oggi si evolvono le tecnologie digitali. Quello che fino a qualche anno fa era uno strumento per pochi iniziati oggi sta diventando un fenomeno sempre più mainstream.

A dirlo una volta di più è un report che Deloitte dedica alle applicazioni commerciali della blockchain, concentrandosi soprattutto sul retail e sui beni di consumo. Lo studio analizza 50 potenziali utilizzi della nuova tecnologia e sostiene senza mezzi termini che il suo impatto potenziale sui mercato sarà immenso. Per questa ragione i prossimi cinque anni dovrebbero rivelarsi una fase decisiva e le aziende potrebbero iniziare ad afferrare le potenzialità della blockchain, mettendo in campo investimenti e progetti davvero molto consistenti.

Il valore aggiunto della tecnologia crescerà dai 176 miliardi di dollari previsti entro il 2025 a oltre i 3.100 miliardi nel 2030, cifre che danno la misura del cambiamento in atto. Ma quali saranno le aree interessate dalla rivoluzione? Secondo Deloitte la blockchain farà sentire i propri effetti soprattutto su consumi, supply chain e pagamenti mettendo in campo servizi più efficienti e meno costosi che consentiranno all’utilizzatore finale di realizzare notevoli risparmi.

Focalizzandosi sul retail, i consulenti sottolineano poi che la nuova tecnologia può dare un contributo decisivo in termini di tracciabilità, compliance e flessibilità del servizio, risolvendo alcuni degli storici problemi strutturali del settore. Proprio qualche settimana fa il numero della multinazionale FedEx ha definito la blockchain come la nuova frontiera che cambierà completamente il mondo della supply chain a livello globale. Parole evidentemente condivise dal mondo della consulenza.

Rispondi