Finanza digitale, così si è mosso il venture capital nel 2017

fintech

Le startup fintech continuano a catturare l’interesse del venture capital in giro per il mondo. Lo dimostra la forte accelerazione degli investimenti nel settore che nel 2017 hanno toccato la cifra record di 27,4 miliardi, una crescita del 18% rispetto al 2016. Secondo un recente report della società di consulenza Accenture, la crescita nei volumi sarebbe stata guidata da una forte crescita del valore dei deal in Usa, Uk e India.

Negli Usa ad esempio gli investimenti di venture capital in fintech sono balzati del 31% a 11,3 miliardi nel 2017, mentre in Uk il valore è quasi quadruplicato a 3,4 miliardi e l’India ha addirittura moltiplicato per cinque la potenza di fuoco a quota 2,4 miliardi. A essere aumentato è anche il numero dei deal a livello globale, lievitato notevolmente da circa 1.800 nel 2016 a 2.700 l’anno scorso.

«Gran parte della crescita, soprattutto negli Usa, è stata guidata dai flussi di nuovi investimenti da Cina, Russia, Medio oriente e economie emergenti», spiega Julian Skan, senior managing director nella practice di servizi finanziari di Accenture.
Il significativo declino degli investimenti nella regione Asia-Pacifico nel 2017 sarebbe invece dovuta al significativo calo degli investimenti in fintech in Cina dove il volume è sceso a 2,8 miliardi rispoetto alla cifra record di 10 miliardi nel 2016.

fintech 2

Rispondi