I fondi puntano sulla blockchain. Primo trimestre record

blockchain-review-bl4nkcodeinfo

Da tecnologia di nicchia la blockchain sta diventando sempre più popolare nel mondo della finanza. Al punto che quest’anno è diventata l’obiettivo numero dei fondi di venture capital, mettendo a segno un primo trimestre davvero notevole. Come si può osservare dalla tabella riportata in basso, nei primi tre mesi del 2018 il funding ha sfiorato il miliardo di dollari a livello globale, quasi un terzo della cifra complessiva raccolta nel 2017 e un sesto delle risorse complessive raccolte dal comparto nella sua storia.

Certamente una parte significativa di queste risorse è andata ad alimentare il mondo delle Initial Coin Offerings (ICOs) che, malgrado la stretta regolamentare in certi Paesi, continua a prosperare. Ma la crescita esponenziale degli investimenti in start up che sviluppano la blockchain è figlia soprattutto della domanda che arriva dal mondo delle imprese. In buona sostanza molte aziende non sanno che farsene delle criptovalute, ma hanno capito le versatilità della nuova tecnologia che potrebbe applicarsi davvero a molti campi.

Banche e intermediari finanziari sono naturalmente i destinatari principali, ma anche industrie manifatturiere attive nei più disparati settori stanno studiando con grande interesse la tecnologia del bitcoin. A puro titolo di esempio basti pensare che una delle maggiori imprese di bike sharing cinesi userà la blockchain per gestire meglio il prestito dei veicoli a due ruote. In generale la blockchain si sta rivelando molto utile per aumentare la tracciabilità dei processi e assicurare che i prodotti siano trattati secondo le procedure previste. Ecco perché gli esperti sono convinti che il boom del settore sia soltanto all’inizio e che nei prossimi mesi cifre considerevoli potrebbero riversarsi sulle migliori start up sulla piazza.

blckchain.PNG

Rispondi