In arrivo la maggiore ipo fintech in Europa

stock-exchange-floor-nyse-corbis_573x300.jpg

Le start up fintech hanno ormai raggiunto l’età per sbarcare in borsa. Anche se i mercati non sono più favorevoli come qualche mese fa, sono molte le operazioni nell’agenda delle banche d’affari. Uno dei deal maggiori sarà quello di Adyen, il gruppo olandese di servizi di pagamento digitali, che dovrebbe sbarcare a breve su Euronext. La società intende infatti vendere il 15% delle proprie azioni per una valorizzazione complessiva di 9 miliardi di dollari che ne farà la maggiore ipo fintech europea.

Rivale di colossi come Worldpay e PayPal, Adyen ha riportato nel 2017 ricavi netti per 218 milioni di dollari, in crescita del 38% rispetto al 2016, e un utile netto di 24,1 milioni. La società sta registrando una crescita esponenziale nei volumi grazie alla crescita dello shopping online, salito dai 66 miliardi del 2016 ai 108 miliardi del 2017 con un incremento del 63%. Adyen, che ha messo a segno un colpo non indifferente l’anno scorso quando eBay l’ha scelta al posto di PayPal, oggi processa pagamenti fatti su piattaforme di fama mondiale come Spotify, Uber e Facebook. La fintech si è inoltre assicurata una licenza bancaria che le consentirà di competere alla pari con gli istituti di credito tradizionali.

Nelle merchant bank internazionali peraltro in questi mesi circolano altri progetti di ipo legati al mondo fintech. Negli Usa ad esempio potrebbe essere quotata GreenSky, una fintech attiva nei pagamenti per il commercio e la sanità, mentre in Brasile si starebbe lavorando all’ipo di Banca Inter dopo quella recente di PagSeguro Digital che all’inizio dell’anno ha raccolto 2,3 miliardi di dollari.

Rispondi