In Uk una task force per il fintech

london.jpeg

La Gran Bretagna prepara una serie di misure nel settore fintech, tra cui una nuova task force per le criptovalute, i progetti pilota di robo-regulation e un nuovo fintech bridge tra Regno Unito e Australia. In particolare, la task force mira ad esplorare le possibilità di sviluppo normativo e commerciale della tecnologia blockchain e delle criptovalute ad essa correlate. Il governo del Regno Unito intende promuovere e sviluppare il settore, per aiutare le aziende fintech a crescere e prosperare.

Il fintech è parte integrante di un più generale cambiamento della struttura dell’economia verso la digitalizzazione degli scambi e delle relazioni.
Essendo un settore in rapida crescita, il Regno Unito ha delineato una strategia che prevede alcune iniziative per promuoverlo. Della strategia fanno parte la task Force dedicata ai criptoasset composta dal Tesoro, dalla Banca d’Inghilterra e dall’Autorità per la condotta finanziaria, che potrà far sfruttare al Paese i potenziali benefici della tecnologia, proteggendolo al tempo stesso da potenziali rischi.

Tra le iniziative, figurano anche i progetti pilota di robo-regulation per aiutare le nuove imprese fintech e più ampiamente il settore dei servizi finanziari a rispettare le normative grazie alla progettazione di software che assicurino automaticamente che le aziende seguano le regole, risparmiando tempo e denaro.

Rispondi