Ing al fianco delle startup digitali

03925145-ed34-454d-8cc0-3ffa082c9b09_RH_WP_AdamGrachten_5616x3744

Le banche internazionali guardano con crescente interesse al mondo dell’innovazione digitale. L’ultimo esempio viene da ING. Il gruppo olandese famoso in Italia per il conto arancio, ha lanciato ING Ventures, un fondo di corporate venture capital da 300 milioni di euro da utilizzare per gli investimenti nelle startup innovative e per creare partnership con fintech dei Paesi in cui opera.

Gli investimenti saranno indirizzati sia verso le realtà che stanno sviluppando nuovi prodotti e per questo sono alla ricerca di fondi (seed stage), che verso le realtà in grado di sviluppare una tecnologia collaudata, un modello di business convalidato e sono alla ricerca di finanziamenti per ampliare la propria attività (late stage).

In occasione del lancio del fondo, Benoit Legrand Global Head of Fintech del gruppo ha dichiarato: «ING (guidata dal ceo Ralph Hamers, in foto) è stata molto attiva nello sviluppo di partnership strategiche e investimenti nelle fintech, aziende che aiutano a responsabilizzare i nostri clienti e ad essere un passo avanti sia nella vita che nel business. Considerati i repentini cambiamenti che avvengono sul mercato, dobbiamo essere sempre in grado giocare d’anticipo. Grazie a questo fondo ING punta a utilizzare la rivoluzione digitale come un’opportunità di crescita, nell’ottica di diventare piattaforma finanziaria di riferimento e connettersi, poi, con le altre piattaforme», ha concluso Legrand.

 

Rispondi