Jp Morgan lancerà una banca digitale in Europa

Il mondo della finanza digitale è un terreno di confronto sempre più affolalto per le banche internazionali. Tra i soggetti più attivi c’è l’americana JpMorgan che proprio in queste settimane avrebbe messo nel mirino il mercato europeo per un nuovo progetto.

Secondo quanto rivelato dalla testata TechCrunch, la banca guidata da Jamie Dimon starebbe per lanciare un nuovo istituto digitale nel Vecchio Continente. Il progetto, rivolto al pubblico retail, andrebbe letto come una risposta alla recente discesa in campo della Goldman Sachs che l’anno scorso ha dato uno scossone al mercato con Marcus, la sua digital bank.

I punti di forza del progetto della Goldman sono da un lato il tasso di interesse all’1,5% e dall’altro la facilità delle procedure di accesso, due elementi che stanno spiazzando gran parte degli operatori tradizionali e sui quali la Jp Morgan sarebbe pronta a dare battaglia. La nuova iniziativa dovrebbe partire nel Regno Unito, un paese oggi all’avanguardia nel mondo della finanza digitale grazie soprattutto al ruolo giocato negli anni scorsi dalle challenger bank. Questi istituti (come Monzo, Revolut o Starling) fanno leva su canali interamente digitali che consentono di raggiungere soprattutto le nuove generazioni con prodotti semplici e poco costosi. Si vedrà se da Londra il progetto si estenderà anche al resto d’Europa, un’area su cui le banche americane hanno dimostrato di avere concrete ambizioni di crescita.

Quel che è certo è che i rumor arrivano proprio mentre negli Usa Jp Morgan sta smantellando un progetto simile. Si tratta di Finn, una banca interamente digitale lanciata l’anno scorso e concentrata soprattutto su servizi basilari come conti corrente e di deposito, piani di risparmio, invio di assegni e operazioni di pagamento P2P. L’obiettivo di Jp Morgan era dar vita a una banca che intercettasse la domanda dei più giovani, a partire da quei millennial che oggi rappresentano la scommessa principale di molti intermediari finanziari. Evidentemente però il progetto non ha dato i frutti sperati e ora il colosso americano tenterà di riscattarsi in Europa. Si vedrà con quali risultati.

Rispondi