La Banca d’Irlanda tende una mano alle fintech

2017-07-22_bus_33092937_I1

Un numero crescente di paesi lancia soluzioni che favoriscano la finanza digitale.
La Banca Centrale d’Irlanda ad esempio ha annunciato che lancerà un hub dedicato espressamente all’innovazione e un programma per tenere costantemente il passo con gli sviluppi tecnologici e regolamentari.

Durante il suo intervento di ieri presso l’UCC’s Financial Services Innovation Centre, il direttore generale dell’istituzioni irlandese Derville Rowland (in foto) ha dichiarato: «L’impegno con le aiende che sviluppano nuove tecnologie ci dà una conoscenza di prima mano delle innovazioni che stanno implementando. Inoltre questo rafforza la nostra preparazione su ogni potenziale rischio. Ovviamente abbiamo bisogno di ascoltare le aziende esistenti che stanno diventando sempre più innovative in questi settori», ha concluso il funzionario della banca centrale.

Rowland ha inoltre notato che l’unità si focalizzerà sull’impegno, sulla condivisione e sull’ascolto e che avrà luogo uno scambio reciproco sorretto da un preciso Industry Engagement Program. Sia le aziende esistenti che quelle nuove potranno inoltre interagire con la banca centrale attraverso nuovi punti di contatto.

Rispondi