L’ex numero uno di Visa Uk si dà alle crypto

bitcoin.jpg

C’è grande mobilità nella finanza inglese, soprattutto da quando le nuove tecnologie hanno scompaginato le carte nelle banche tradizionali. L’ultima novità è stata il passaggio di Marc O’Brien, ex ceo di Visa UK e advisor della banca digitale Revolut, alla guida della nuova crypto bank Crypterium. Sostenuta dai proventi di una Initial Coin Offering da 38,6 milioni di sterline, Crypterium sta realizzando proprio in questi mesi una carta virtuale e una app mobile che permetterà agli utenti di convertire i propri asset digitali in valute tradizionali per trasferire fondi e fare pagamenti alla cassa.

O’Brien sembra avere le carte in regola per questo ruolo. Il manager ha infatti trascorso sei anni alla guida di Visa Uk, dirigendo il programma di tecnologia contactless nel Paese. Dopo aver lasciato questo incarico è diventato key advisor di Revolut, la banca digitale londinese che rientra nel filone delle challenger bank, e ha ricoperto il ruolo di consulente per la Zecca Reale in relazione al lancio di un crypto token con l’oro come sottostante. Il nuovo incarico è insomma coerente con il percorso svolto finora da O’Brien che, appena dopo la nomina, ha dichiarato: «Sono fermamente convinto che le criptovalute diventeranno un trend dominante della finanza e noi possiamo essere pionieri in questo settore».

Rispondi