Nel primo trimestre il P2P lending cresce del 13% in Italia

 

cattura bis

Dopo il salto dimensionale realizzato nel 2017 il P2P Lending Italiano continua la sua crescita sostenuta, foriera di nuovi record di volumi erogati per l’anno in corso.

Nel primo trimestre del 2018, spiega l’osservatorio della piattaforma digitale P2P Lending  Italia. l’erogato complessivo trimestrale delle nove piattaforme che contribuiscono alle nostre rilevazioni ha superato i 126 milioni di euro. Il dato di questo trimestre è quasi doppio rispetto ai volumi registrati dal settore nell’intero 2016. Su base annua – rispetto al primo trimestre del 2017 – i volumi crescono del 199%. Depurando il confronto dalla inclusione di CashMe (che nel primo trimestre del 2017 non era rilevata) l’aumento omogeneo è pari a circa +180%. Si tratta di un nuovo record trimestrale, superiore del 13% al precedente record del quarto trimestre 2017.

Non ci scordiamo mai di sottolineare che il nostro campione – per quanto significativo come rappresentatività – continua a sottostimare le dimensioni complessive del P2P Italiano. Mancano infatti (speriamo di arricchire il campione nel corso del 2018) i dati di alcuni players importanti e operanti ormai da tempo (come Credimi e Prestacap) nonché quelli delle numerose nuove piattaforme che stanno iniziando la loro attività.
Nel trimestre appena trascorso i volumi complessivi erogati sono balzati a 126.1 milioni complessivi, ma ha più senso analizzare i dati per segmento, vista la peculiarità di uno di questi – lo sconto fatture – e i rilevanti volumi trimestrali generati attualmente da due players all’interno dei loro rispettivi segmenti.

La prima piattaforma digitale in lingua italiana dedicata esclusivamente al P2P Lending promossa da Roberto Condulmari e Edoardo Matarrese.

Il link dell’osservatorio di P2P Lending  Italia: https://www.p2plendingitalia.com/prestatore/202-continua-la-crescita-sostenuta-del-p2p-lending-italiano-nel-primo-trimestre-2018

Rispondi