Pagamenti digitali, accordo tra Europa Factor e Klarna

bottone

Accordo a forte contenuto tecnologico sul fronte dei pagamenti digitali. Il fornitore svedese di pagamenti Klarna ha annunciato una partnership con Europa Factor, società attiva nel settore Non Performing Loans (NPL) e Credit Management. L’obiettivo è l’avvio di un progetto pilota finalizzato all’implementazione della soluzione Klarna Paycode per migliorare e velocizzare il processo di recupero crediti di Europa Factor.
Si tratta di una novità nel panorama dei pagamenti digitali italiani: il sistema di pagamento con bonifico bancario diretto viene introdotto per la prima volta tra le opzioni di pagamento per il recupero crediti, ponendo le basi per la digitalizzazione del settore factoring e credit collection.

Già nel 2003 Europa Factor (guidata da Pierluca Bottone, in foto) veniva autorizzata dalla Banca d’Italia all’iscrizione all’elenco generale degli Intermediari finanziari. Da novembre 2017 è iscritta nel nuovo albo unico degli Intermediari finanziari vigilati. Europa Factor ha acquistato 2,3 miliardi di euro di NPL, per oltre 3 milioni di posizioni, ed una gestione conto terzi che solo nel 2017 si è occupata del recupero di 1,63 miliardi di euro di crediti. I clienti sono rappresentati dalle principali corporate utility e telco, ovvero banche e finanziarie, la cui gestione del credito viene svolta attraverso un call center specializzato dotato di 500 workstation, con una rete esattoriale proprietaria sul territorio composta da 70 funzionari e con un ufficio legale interno costituito da 20 risorse dedicate oltre ad una rete di legali domiciliatari.

Rispondi