Per conoscerle meglio, l’idea di un censimento delle fintech

castle.jpg

Sembrerebbe la prima iniziativa di questo genere, ma non si può escludere che faccia scuola in Europa. L’Irlanda, un Paese che si sta reinventando un ruolo nel mondo della finanza, ha lanciato un censimento delle fintech nazionali. L’iniziativa annunciata in questi giorni ha lo scopo di mappare in maniera puntuale l’ecosistema digitale del paese e fornire dati precisi per la tassazione, l’occupazione e gli investimenti.

L’operazione, seguita direttamente dalla Ernst & Young, consentirà di comparare la situazione irlandese con quella di altri hub finanziari europei e di porre in evidenza gli interventi necessari per favorire al meglio lo sviluppo del settore. Promossa da Enterprise Ireland, l’iniziativa vede l’impegno di soggetti chiave nel settore come Ida Ireland, Banking and Payments Federation of Ireland, Fintech and Payments Association of Ireland, FSI e Fintech Ireland. Il censimento del fintech nazionale arriva a poche settimane dall’annuncio della banca centrale irlandese che intende lanciare un hub dell’innovazione e un programma di sviluppo industriale per potenziare il settore dell’innovazione finanziaria e migliorare lo scenario regolamentare.

Rispondi