SuperNovae Labs, dove il fintech incontra la banca

In questa fase di decollo il mondo della finanza digitale ha bisogno di contesti specifici dove pianificare le proprie strategie e venire a contatto con gli operatori tradizionali. È questa la finalità di SuperNovae Labs, il centro milanese di open innovation fondato nel 2015 che oggi conta già 18 start up in portfolio (di cui il 60% italiane).

L’idea di fondo del progetto è mettere in stretto contatto fintech, banche e assicurazioni per promuovere contaminazioni che arricchiscano i diversi player in una fase di profonda trasformazione dei business come quella attuale. Se infatti da un lato le banche hanno necessità di rivedere i processi produttivi e distributivi ricorrendo alla tecnologia, dall’altro le start up digitali sono alla ricerca di punti di contatto con la finanza tradizionale per consolidare la propria attività e crescere dimensionalmente. Si tratta in ultima analisi di un incontro tra domanda e offerta, all’interno di quel perimetro che definiamo open innovation.

A promuovere SuperNovae Labs è stato il fondatore e ceo Carlo Giugovaz (in foto), che dopo un’esperienza nel mondo bancario (Intesa San Paolo e Unicredit) e nella consulenza (McKinsey e Coopers&Lybrand) ha deciso di focalizzarsi sull’innovazione digitale. SuperNovae Labs è comunque qualcosa di più di una piattaforma. L’obiettivo di Giugovaz è infatti quello di farne un luogo di dibattito e di confronto sulle opportunità e le problematiche della trasformazione digitale. Spesso infatti il mondo bancario e assicurativo ha una scarsa conoscenza dello scenario concorrenziale e della rapida evoluzione delle tecnologie, un gap che potrebbe costare caro. Per colmarlo SuperNovae Labs promuove un’intensa attività di sensibilizzazione e di divulgazione sui modelli di business, le tecnologie e i bisogni della clientela.

Un’attività simile, anche se con altre finalità, viene svolta per le start up. In questo contesto SuperNovae Labs si muove più come un partner che come un incubatore tradizionale, mettendo a disposizione un servizio in grado di aiutare le fintech ad andare sul mercato e trovare i clienti con cui parlare. Attività non semplice per un’impresa appena nata che si muova in un contesto altamente competitivo come quello della finanza digitale. Un canale su cui Giugovaz spinge molto è quello dell’internazionalizzazione. Lo dimostra il fatto che SuperNovae Labs, fondato e basato a Milano, ha aperto altri cinque punti operativi in Europa, e due extra-europei, a New York e Kuwait City.

Rispondi