Tim entra nel fintech e si allea con Sella per una carta virtuale

carta-timpersonal

Da tempo, in tutto il mondo, le telco hanno avviato accordi con banche e circuiti di pagamento, trasformando la carta di credito di plastica in un credito legato alla sim sullo smartphone. Una competizione fra banche, operatori mobili, produttori di software e device verso un obiettivo: rendere più semplici, veloci e sicure le operazioni di pagamento.

Nei giorni scorsi Tim ha annunciato qualcosa di nuovo su questo fronte. Si tratta di TIMpersonal, una carta prepagata virtuale  su circuito  MasterCard nata dalla collaborazione con Hype (Gruppo Banca Sella) per servizi finanziari e pagamenti via smartphone attraverso una app.

L’attivazione avviene attraverso un selfie , senza alcun invio di materiale cartaceo. Anche se volendo si può avere anche la versione fisica della carta. Tutte le funzioni finanziarie sono disponibili direttamente da app e non serve andare su web.

Si può conoscere sempre il saldo aggiornato in real-time, quindi  verificare subito le transazioni fatte, o, ancora, si possono limitare temporaneamente gli acquisti online, quelli nei negozi fisici o disabilitare il prelievo di contanti tramite bancomat.

 

Rispondi