Ubi lancia un corso per formare banker digitali

Il tema della formazione è decisivo nell’ambito della trasformazione tecnologica delle banche. Se ne stanno accorgendo alcuni istituti italiani come dimostrano le iniziative lanciate negli ultimi mesi. Ubi Banca ad esempio ha lanciato Emba Ticinensis, un corso di studi per formare manager digitali da introdurre in banca. Nel dettaglio si tratta di un executive mba che l’istituto lombardo realizzerà in collaborazione con l’Università di Pavia.

A dirigerlo sarà Stefano Denicolai e tra i docenti ci saranno invece sia professori universitari come Giudo Ascari, Riccardo Puglisi e Gabriele Piccoli) che manager Marco Cecchella, Fabio Benasso e Giuseppe Tamola. Per quanto riguarda gli argomenti, il corso si focalizza su una didattica diversa da quella tradizionale con l’impiego di una piattaforma tecnologica multicanale di collaborative e distance learning, in collaborazione con WeSchool. La piattaforma potrà usufruire anche di alcune funzionalità legate all’intelligenza artificiale di IBM Watson. Per migliorare il corso di apprendimento degli studenti e la relazione con i docenti, la AI di IBM aumenterà la personalizzazione dell’esperienza individuale con interazioni in linguaggio naturale. Il percorso prevede esperienze dirette all’interno delle aziende sia in Italia che all’estero.

«Le banche – ha spiegato Victor Massiah, Amministratore Delegato di UBI Banca – oggi sono alla ricerca di professionalità che vanno al di là dello stretto ambito del credito, competendo anche con le grandi società della tecnologia, sia per quanto concerne i neo laureati sia per i professionisti già esperti. Per questo motivo UBI Banca ha avviato, negli ultimi anni, partnership con atenei e business school per ingaggiare ed entrare in contatto il prima possibile con le risorse di cui necessita. Stiamo investendo in nuove figure professionali con l’obiettivo di cogliere l’innovazione dal suo nascere nelle realtà più dinamiche, svilupparla e gestirla in modo flessibile. È una visione che condividiamo con l’Executive MBA Ticinensis e per questo motivo abbiamo deciso di sostenere quello che riteniamo un percorso di formazione di eccellenza».

Rispondi