Wall Street digitale, Bofa si allea con Apple

BigTech e grandi banche hanno scelto la strada della collaborazione. Si stanno moltiplicando in questi ultimi mesi i casi di allenza tra i colossi tecnologici e i giganti di Wall Street, un trend che potrebbe presto consolidarsi anche sul mercato europeo.

Dopo la partnership tra Goldman Sachs e Apple sulle carte di credito, in questi giorni il gigante di Cupertino si è alleato con Bank of America Merrill Lynch. Il gruppo bancario ha deciso infatti di portare la propria app di corporate banking CashPro sull’Apple Watch, consentendo ai propri clienti di svolgere le operazioni bancarie direttamente dal quadrante dell’orologio.

Fin dal suo lancio avvenuto nel 2017, la app di CashPro ha registrato riscontri positivi tra la clientela di Bofa e nel solo primo trimestre di quest’anno ha gestito oltre 300 mila pagamenti per un controvalore di oltre 30 miliardi di dollari. Portando l’applicazione sull’Apple Watch la banca compie un ulteriore passo in avanti nel processo di innovazione tecnologica, facendo leva sulle tecnologie sviluppare dal colosso tecnologico californiano.

Come detto, l’alleanza appena annunciata si inserisce un periodo di progressiva convergenza tra BigTech e banche internazionali. L’episodio più significativo è stato senza dubbio la partnership tra Apple, Goldman e MasterCard per il lancio della AppleCard. Il nuovo strumento di pagamento si integrerà con gli iPhone, sfruttando i servizi di Apple Wallet e del sistema operativo iOs, e prevede anche la possibilità di richiedere una carta fisica, in titanio, con inciso soltanto il nome dell’intestatario e il logo della compagnia.

Ma il trend non riguarda solo Wall Street. Lloyds Banking Group ad esempio ha raggiunto un accordo con Google per mettere Google Maps a disposizione dei clienti mobile. Molto attiva è anche Santander che ha raggiunto un’intesa con il Amazon per spostare la propria banca digitale Openbank sul cloud di Amazon Web Services. La scelta è legata soprattutto alla strategia di Santander che punta a espandere Openbank a livello internazionale facendo leva proprio sull’infrastruttura globale di AWS e replicando il modello in diverse regioni geografiche.

Rispondi