WeBank allarga l’offerta digitale in Banco Bpm

bpm-vfno_784x0

Resta alta l’attenzione delle banche italiane per le nuove applicazioni digitali. Banco Bpm ad esempio ha appena rimesso mano all’app Webank Mobile per arricchiarla con comandi vocali così da permettere al cliente di gestire il proprio conto in completa tranquillità, attraverso lo smartphone e con semplici comandi vocali.

L’app Webank Mobile, che utilizza la tecnologia speech to text, è in grado di registrare le istruzioni vocali dell’utente ed eseguire gli ordini. L’assistente vocale permette infatti di svolgere le principali operazioni bancarie, guidare nella navigazione delle pagine per agevolare e velocizzare l’accesso alle diverse funzioni dell’app, fornire dati aggiornati su saldo e movimenti del conto corrente delle carte e offrire assistenza, ad esempio, nella ricerca dell’agenzia più vicina.

Per ora la nuova applicazione è disponibile anche per i clienti Webank, ma a breve lo sarà anche per tutti quelli mobile del gruppo Banco Bpm. La funzione più utilizzata è sicuramente il bonifico visto che sono state registrate circa il 51% di operazioni. A seguire le ricariche telefoniche con l’11% e le ricariche delle carte prepagate con il 10%. La nuova funzione di comandi vocali si aggiunge alle altre già presenti con App WeBank come quella chiamata one tap. Utilizzandola con un solo gesto è possibile ricaricare carte prepagate, disporre i bonifici, pagare bollettini mediante il QR Code, prelevare con smartphone senza carta mediante prelievo cardless e fare ricariche telefoniche. Il gruppo guidato da Giuseppe Castagna (mentre Luca Vanetti, in foto, gestisce i canali digitali) si pone come obiettivo estendere il servizio insieme a un nuovo programma di innovazioni digitali a tutti i clienti del gruppo.

Rispondi